mobile

Smartphone, rivoluzione d’uso. Le app hanno raggiunto gli sms

BARCELLONA – Ormai sono fianco a fianco, e il sorpasso è solo questione di tempo: il tempo dedicato dagli utenti alle app, i piccoli software per smartphone, ha eguagliato quello riservato agli sms. La maggior parte delle persone, quando usa i cellulari avanzati, passa più tempo a giocare con Angry Birds o altri programmi simili, che a parlare o a navigare sulla Rete. O almeno è questo che sostiene l’ultima indagine della Zokem Research condotta per conto della Wireless Intelligence, la stessa che organizza il Mobile World Congress di Barcellona. Continue reading →

Posted by admin in Mobile, tecnologia

Al World Mobile Congress l’era del 3D in chiave tascabile

BARCELLONA –  Comincia l’era del 3D senza occhialini in chiave tascabile e finalmente prende il via quella dei tablet. Il Mobile World Congress di Barcellona, la più grossa fiera dedicata al mondo della telefonia, parte da queste due certezze: la rivoluzione delle tre dimensioni in chiave tascabile, o meglio in chiave smartphone, e l’inizio della rincorsa alla Apple e ai suoi iPad da parte dell’armata Android. Una rincorsa mai davvero iniziata, salvo rare eccezioni come il Galaxy Tab di Samsung ed esperimenti poco riusciti come il Folio 100 di Toshiba, malgrado se ne parli da parecchio tempo. “Tanti hanno mostrato dei tablet, ma fra annunci e disponibilità nei negozi c’è una bella differenza”, ha fatto notare Kunimasa Suzuki, vice presidente di Sony Computer Entertainment. Una delle poche multinazionali a non avere ancora un tablet ma che entro fine anno dovrebbe colmare questa lacuna. “Non abbiamo fretta: nel 2012 si venderanno 500 milioni di smartphone, 250 milioni di pc e solo 50 milioni di tablet”. Come dire, conquistare il secondo posto alle spalle di Apple è importante, ma il mercato degli “smart pc” o “post pc”, comunque li si voglia chiamare, resterà di nicchia ancora per qualche anno. Continue reading →

Posted by admin in Eventi, Mobile, tecnologia

iAd non piace più agli inserzionisti?

Brutte notizie per iAd, il servizio premium di pubblicità mobile creato da Cupertino. A quanto pare, dopo un iniziale entusiasmo, le vendite degli spazi sarebbero calate drasticamente e gli inserzionisti inizierebbero a nicchiare.

Non è un caso che a giusto la settimana scorsa siano stati pubblicati -su commissione di Apple- i risultati di una recente campagna iAd per Campbell’s, secondo cui lo spot con la mela garantisce una migliore riconoscibilità del marchio tra i consumatori rispetto a qualunque altra pubblicità televisiva. Segno che a Cupertino hanno fiutato il capitombolo, e gli inserzionisti si sono dati alla macchia: Continue reading →

Posted by admin in Apple, Mobile